La terra continua ancora a tremare da quel terribile mercoledì 24 agosto 2016 quando un terremoto di magnitudo 6 ha colpito il centro Italia. Nuove scosse sono tornate a colpire duramente il 26 e il 30 ottobre, infierendo su un territorio e una popolazione già in forte difficoltà. Una situazione che è andata peggiorando il 18 gennaio 2017 quando, dopo le abbondanti nevicate che hanno interessato le stesse zone dell’Italia centrale, si sono registrate nuove e forti scosse di terremoto. I cittadini delle aree interessate hanno bisogno di ricevere assistenza a lungo termine e il territorio di tornare a vivere. Tutte le donazioni a questo fondo sosterranno esclusivamente attività di soccorso e di recupero, alcune già realizzate.

1.503.903 €

raccolti

19245 donazioni

Cosa facciamo

Lo scorso 30 giugno è stato inaugurato a Norcia il nuovo Padiglione delle Esposizioni, un padiglione polifunzionale progettato dall’architetto Stefano Boeri, una cabina di regia per le emergenze ma anche un luogo dedicato a eventi culturali, concerti, convegni.


È stata disegnata dallo stesso Boeri anche l‘Area Food  ad Amatrice, i cui lavori sono stati inaugurati il 23 dicembre 2016  e che presto sarà consegnata alla cittadinanza.


Insieme alla Fondazione Rava sono state costruite e consegnate una scuola elementare ad Arquata del Tronto e una scuola media a Norcia.


Sono questi i progetti  finanziati grazie alle donazioni raccolte da Un aiuto subito.


Progetti definiti tenendo conto di divuploads.starteed.comersi fattori (soldi raccolti, emergenze, priorità, validità delle proposte individuate) con lo scopo di aiutare la ripresa di queste aree e il ritorno della popolazione  alla normalità.


Un aiuto subito è un’iniziativa nata nel 1997, grazie al Corriere della Sera e al TgLa7, subito dopo il terremoto dell’Umbria e delle Marche e da allora è costantemente attiva in occasione di gravi vicende che colpiscono persone e territori e che sollecitano la solidarietà della popolazione. TIM, tramite la sua piattaforma di crowdfunding WithYouWeDo, si è unita all’iniziativa in occasione del terremoto di Amatrice, per fornire uno strumento nuovo, semplice, veloce e sicuro, consentendo così le donazioni anche tramite carta di credito.


I proventi delle raccolte sono stati sempre utilizzati a totale beneficio delle comunità colpite (qui alcuni dei progetti finanziati) e se ne rendono garanti i direttori del Corriere della Sera e del TgLa7.

Grazie per il vostro supporto e stay tuned!

Hai domande?

Scegli il tuo contributo

Seleziona un importo predefinito e procedi alla donazione
con Carta di Credito o Bonifico Bancario.

oppure decidi il tuo importo:

Con il sostegno di
Questo sito utilizza dei dolci cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito. Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui .